Il sognatore

copertina del racconto

Scarica il racconto in versione PDF

Scarica il racconto in versione EPub

Attorniato dai palazzi, il parco era uno dei pochi angoli verdi e tranquilli della città. Al centro sopravviveva una enorme quercia alla cui ombra si riparavano da sempre i bambini nelle estati torride e afose.

Maya aveva sempre trovato pace nel dondolarsi sulle altalene fissate ai suoi rami. Trovava così la sua tranquillità sin da bambina e anche ora da giovane donna, gli attimi sereni li sentiva seduta sull’asse di legno mentre stringeva forte le robuste corde e guardava il sole tramontare dietro all’alto caseggiato in cui viveva, con la sua camera da letto all’ultimo piano che gli permetteva ogni mattina di vedere la vecchia pianta.

A fianco aveva Will, il suo migliore e misterioso amico. Era entrato nella sua vita un poco alla volta. L’aveva conosciuto proprio nel parco. Era seduto sulla sua altalena preferita una sera che era arrivata tardi e le stelle già punteggiavano il cielo. Da allora, ogni volta che rientrava a casa ed entrava nel parco per la sua mezz’ora di libertà, lui era lì. Continua a leggere

Annunci

Liberi di essere – Folletti

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

#PensieriSparsi, sabato 12 maggio 2018

“La clown-terapia è l’uso delle tecniche del clown e del circo a favore di chi soffre un disagio , psichico o sociale in corsia d’ospedale, in che di riposo o in comunità psichiatriche. Il Buon umore e il ridere possono essere considerati una terapia”.

Questo era il testo introduttivo stampato su un volantino distribuito dall’associazione “I Folletti” che un mese fa Cy stava leggendo, la promozione di un “Corso di formazione per Clown di corsia”. Un corso che io, ora, difficilmente farei.

Si teneva il fine settimana del mio compleanno, giorni che normalmente sfruttiamo per passare del tempo insieme, io e lei. Quest’anno no. Continua a leggere

Io non ho finito – Folletti League

IMG_3955

#PensieriSparsi, domenica 8 aprile 2018

L’intenzione era di scrivere queste righe all’indomani della serata in cui io e chi aveva partecipato a questa splendida esperienza, abbiamo illustrato il progetto finito a tutti i soci del circolo fotografico “Renato Brozzi”  e dell’Associazione “La casa dei Folletti” che non avevano potuto partecipare.

La serata si era tenuta il 19 febbraio 2018 e io ne scrivo ora, quasi due mesi dopo, perché ho sempre bisogno di lasciare decantare le emozioni per poterne scrivere con un minimo di raziocinio, per selezionare gli attimi e poterli raccontare.

Ricordo che alla mattina successiva mi ero svegliato stanco e svuotato, la testa senza idee e una scarsa capacità di concentrazione. In testa un solo pensiero: la sera antecedente il progetto “Folletti League” era arrivato a quello che per me era l’unico finale possibile.

Durante quelle due ore avevo visto negli occhi delle persone intervenute, degli amici presenti, tutta l’emozione che alcuni di noi avevano avuto la fortuna di vivere realmente.

Il progetto “Folletti ed Eroi” che ora è ufficialmente “Folletti League” è arrivato a me per caso e per amicizia.  Continua a leggere

Lei è sempre la stessa

IMG_0855

… in discesa verso le miniere di monte Calamita …          Photo By Alessio Lucchini

L’aria fresca che entra dal finestrino socchiuso della macchina è diversa dall’aria fresca che tagliava la terrazza del traghetto che ci riportava sulla terraferma. Durante la traversata erano ancora le risate e le stupidate a dipingere le espressioni sul mio volto e su quello dei compagni di quattro giorni di pedalate. Anche rientrando all’interno dell’imbarcazione per riposarsi un attimo, l’atmosfera non cambiava, solo sorrisi. Continua a leggere

Lucca Comics ’15 – Portfolio

IMG_0315

Le mie prime volte alla manifestazione di “Lucca Comics”, diversi anni fa, erano ricerca di fumetti “introvabili” e curiosità per le novità tra le nuvole parlanti. La rassegna si svolgeva all’interno del Palazzetto dello sport della città toscana, dove c’erano tante bancarelle di fumetti e una parte dedicata ai games e ai giochi in scatola.

Era verso la fine degli anni ’90 del secolo scorso e il fenomeno del Cosplay non era ancora arrivato in Italia. Continua a leggere

Periousa – Portfolio

IMG_0225

“Sai una cosa, se questa è la vera pizza napoletana a Perugia come scrivono in tanti su ‘sto social di viaggi, mi sa che se mai andrò a Napoli mangerò dell’altro”. Cinzia mi guarda e annuisce.

Attraverso la vetrata del locale scorgo le poche persone che in questa sera invernale percorrono piazza IV Novembre, sfidando i fastidiosi aghi di pioggia e il vento gelido che sferza senza trovare ostacoli la via larga che attraversa la parte alta di Perugia. Di fronte si riesce a scorgere il portale barocco della Cattedrale. Continua a leggere

Passaggio da Gubbio – Portfolio

Gubbio--4

Le immagini che compongono la galleria “Passaggio da Gubbio”, sono state scattate durante il viaggio di ritorno da un fine settimana a Perugia.

Continua a leggere