Cinque ore e mezza

IMG_3568

#DiariodiBordo, data terreste 18 febbraio 2018

Ore 5,20. Mi sono svegliato di soprassalto con in mente una sola immagine: Lago Santo.

Ore 6,30. Suona la sveglia per Cy, deve andare a lavoro e io nell’ultimo ora ho continuato a pensare a quell’immagine. Le preparo come sempre la colazione e lei se ne va per il suo turno che terminerà alle 13.00, mentre io continuo ad avere quella immagine e quella voglia di andare. Continua a leggere

Annunci

Prima neve sul Marmagna – Immagini

IMG_3570

#DiariodiBordo, data terrestre 11 novembre 2017

“Adesso mangia questi biscotti. Poi scendiamo e mangiamo i panini al Mariotti”. Porgo a Cinzia dei wafer mentre ci ripariamo alla base della croce dal vento freddo da sud.

Salire sulla vetta del Monte Marmagna non è una novità per noi due. Continua a leggere

Stavolta è stata dura – immagini e traccia GPS

_1603063-Pano-2

#DiariodiBordo, data terrestre 8 ottobre 2017

“Meno male che abbiamo sempre con noi le torce frontali”. 

Io e Cinzia arriviamo alla macchina che è sceso il buio da quasi un’ora. Sono le 20,00 e dopo nove ore di camminata immaginiamo solo il momento in cui ci toglieremo gli scarponcini  da trekking e ci riposeremo un po’.

Siamo partiti che erano le 11,00, ossia abbastanza tardi e l’idea di percorrere un sentiero nuovo letto su un libro non sempre è una buona scelta. L’idea era di percorrere un percorso ad anello che dal Passo del Cirone ci avrebbe condotto prima sui sentieri della Lunigiana per poi rientrare dal Monte Orsaro. Conosciamo molto bene i sentieri di questa zona dell’Alta Val Parma ma nulla quelli del versante massese e la curiosità ci ha spinto a provare. Continua a leggere

Montemarcello crash – immagini e traccia GPS

dummy_logo

#DiariodiBordo, data terrestre 15 ottobre 2017

“Mapporca di una sfiga!!!”

Tiro un pugno sul volante della macchina mentre davanti a noi vedo solo luci rosse degli stop di vetture incolonnate in un lungo serpentone da ormai 4 chilometri e che si perde in lontananza lungo l’autostrada della Cisa. Cinzia mi guarda dal sedile del passeggero, stringe leggermente le labbra, una smorfia, ma non mi dice niente. Niky dorme sul sedile posteriore, stanco dalla giornata non esattamente leggera.

Sono le 22 e 20 di una domenica in cui non riesco ancora a scorgere lati positivi; forse arriveranno nei prossimi giorni, quando la rabbia, lo sconforto e la fatica magari lasceranno il posto solo alle sensazioni positive provate.

Ma ora no, ora non mi riesce proprio. Continua a leggere

Ferragosto 2017 giorno 2: Orsaro by night – immagini

IMG_4711

#DiariodiBordo, data terrestre 14 agosto 2017

Di notte la faggeta è diversa, anzi, ogni luogo è diverso. Io e Cinzia abbiamo percorso questi sentieri tantissime volte, ma mai con la sola luce delle lampade frontali. Ogni tanto controllo la zona attorno a noi per vedere di ritrovare punti conosciuti: un cippo, una roccia, un palo segnavia e loro sono li a  confortarmi, a dirmi “hey, sei sulla strada giusta”. Continua a leggere

Ferragosto 2017 Giorno 1: Prima al Cusna – immagini e traccia GPS

IMG_2955

#DiariodiBordo, data terrestre 13 agosto 2017

“Tutti questi turisti in infradito qui in montagna mi stanno sul cazzo.
Io direi di rientrare a piedi e di non aspettare il tramonto e scendere con la seggiovia. Anche perché il cavalletto per le foto notturne non l’ho”.

Sono seduto con Cinzia ad un tavolo del rifugio sul Monte Cusna e insieme osserviamo la mappa dei sentieri del appennino reggiano per decidere il da farsi.
“Se noi continuiamo su questo 607 e poi prendiamo il 615 dovremmo arrivare a Rescadore praticamente dove abbiamo la macchina.
Lei mi guarda e poi sorridente mi risponde con il solito “per me va bene”.
Finiamo gli ultimi pezzi di torta, richiudiamo gli zaini e usciamo dalla baita. Continua a leggere

Un tappeto di nuvole – immagini

IMG_20170731_115632_313

… e io, Alessandra, Lorenza e Andrea “Ciuby” : il gruppo della “Notturna al Marmagna”…

#DiariodiBordo, data terrestre 24 e 25 luglio 2017
#siamounabellasquadra

“Sai Lore, se non troviamo una destinazione interessante per le ferie di settembre potremmo tornare qua.”

Io e Lorenza ci guardiamo perplessi e stupiti perché da Andrea Morini, il suo compagno, non ci saremmo mai aspettati una frase del genere. Ciuby, il soprannome con cui lo chiamano tutti, non è né un amante della montagna né delle camminate; inoltre in questo momento sta scendendo dal Rifugio Mariotti di Lago Santo appoggiandosi alle racchette che gli ho prestato e grazie ad una massiccia dose di antidolorifici perché piega un ginocchio con fatica e sofferenza.

Continua a leggere