Cambiamenti – I dolori e la mente

IMG_2456

#Diariodibordo, Data terrestre 25 marzo 2017

Camminare per sentieri di montagna in completa solitudine è una esperienza rilassante e sconfortante insieme.

La tranquillità e i silenzi interrotti solo dai suoni nascosti tra le piante permette di staccarsi del contesto per lasciare i pensieri liberi di vagare.Il cervello è una bestia strana; quando gli si permette di vagare libero si dimentica di farti sapere molte cose di te. I dolori non li senti, spariscono; la schiena che ti rende complicato piegarti, le ginocchia che da tempo ormai ti fanno dubitare di poter lavorare sino a tarda età improvvisamente non fanno più male o, meglio, tu non li percepisci perché la tua mente è impegnata a guardarsi attorno, ad ascoltare e ad annusare la natura.

Poi ci sono loro, le tue preoccupazioni, i tuoi motivi di rabbia che fanno capolino e ti trovi a visualizzare ipotesi di soluzioni, di futuri alternativi, di cambiamenti di vita da decidere.

Così, mentre procedi con davanti agli occhi fantasie rabbiose o scorci di presente corroborante, le mani si appoggiano ad alberi accarezzandone le cortecce rugose e umide e le narici si riempiono di aromi bagnati del sottobosco mentre il tuo corpo si muove, cammina su sassi e tra le pozzanghere, si assesta sotto il peso dello zaino e i mali che quotidianamente ti rendono dolorosi le piccoli gesti si sopiscono, come fossero suoni o odori fastidiosi che il cervello decide di smettere di considerare.

Per andare avanti giorno dopo giorno mi ripeto sempre che “i dolori fanno male solo se ci pensi, se non li consideri loro la smettono di rompere i coglioni”; a volte funziona, molte volte no.

Mentre rientro verso il mio furgone dopo aver goduto la tranquilla solitudine ventosa alla Sella del Marmagna mi è sempre più chiaro che qualcosa dovrà ulteriormente cambiare oltre a quello che in questi mesi già è mutato.

Sedendomi sul bordo del bagagliaio aperto i dolori nel chinarmi a togliere gli scarponi o il posare lo zaino all’interno del vano mi riportano alla realtà fatta di qualche attimo lieto tra il lento e apatico incedere quotidiano, con le sue modeste soddisfazioni e le occasioni di felicità che sempre più spesso si perdono per i tanti compromessi da dovere ingoiare.

E la voglia di cambiamenti.

Annunci

6 pensieri su “Cambiamenti – I dolori e la mente

  1. Bravo Ferra. Sei riuscito a rapprensentare un bel mix di emozioni. In alcune riflessioni mi ci ritrovo… è difficile dimenticarsi sempre “dei dolori” e non considerarli. Ho letto centinaia di citazioni sul “cambiamento”, ma non sempre sono di facile applicazione… Ti auguro il meglio in famiglia e nelle amicizie!

    Mi piace

    • Ciao Paolo!!!
      i cambiamenti di per sé non sono mai di facile applicazione, soprattutto se sono “costretti” e non “voluti” … ci sto scrivendo anche un piccolo racconto …
      famiglia e amici sono ad oggi gli aspetti che meglio mi permettono di “tirare avanti” 😉
      Alla prossima uscita cine&cena !!!

      Mi piace

  2. Condivido Andre… Come sai io non “giro” in montagna 🙂 🙂
    Ma provo le stesse “sensazioni” quando salgo sulla mia motocicletta.. 😉

    P.S. Ci stai prendendo gusto con le foto di paesaggio a colori eh… BRAVO!! 😉 😉

    Mi piace

    • Si, credo che tu possa comprendere perché il tuo andare in moto penso sia una fruizione lenta del viaggio e non un veloce arrivare ad un traguardo.
      Per le foto a colori di paesaggio … in realtà molte le continuo vedere in un bel bianconero contrastato, ma era una giornata dove i pensieri erano perlopiù “a colori”, e quindi …. 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...