Sapori del Giallo 2015 – Rassegna di letteratura poliziesca

Logo Sapori Giallo
I SAPORI DEL GIALLO 2015 – Rassegna di letteratura poliziesca e gastronomia
Langhirano, Piazzettta caduti della Galilea (di fianco al Palazzo municipale)
4 – 5 -6 settembre 2015

Nel corso della manifestazione verranno assegnati i premi
Gusti tra le righe
Dalla Realtà all’immaginario – Poliziotti che scrivono
Trofeo Rinaldo Scheda – Spirito della Riforma di Polizia
Giornalismo d’inchiesta e informazione critica

CALENDARIO
Gli eventi programmati per svolgersi all’aperto, si terranno in sale interne in caso di maltempo.

luoghi:
mostra uniformi storiche sala Donati (a fianco municipio)
Dalla realtà all’immaginario. Poliziotti che scrivono spazi “Bar Alo”, Piazza Garibaldi
Sessioni del Giallo spazi piazzetta Caduti del Galilea (a fianco municipio)
IX Premio Marco Nozza per il Giornalismo d’Inchiesta – sala consiliare in via Ferrari

VENERDÌ 4 SETTEMBRE 2015
Ore 19:00 – Inaugurazione de “Mostra uniformi storiche Polizia Italiana” Sala Donati

VENERDÌ 4 SETTEMBRE 2015
Ore 20:00Giallo e dintorni Spazi piazzetta Caduti del Galilea
“Riziero e il gioco dei tarocchi”, Fabrizio Battistelli (Imprimatur).  Riziero di Pietracuta, temerario e affascinante agente del papa è impegnato ad affrontare una folla di spietati avversari: politici senza scrupoli, prelati corrotti, efferati criminali. Storie per fumetti d’autore nelle grazie di Fellini, Mollica e Manara.
“I potenti al tempo di Renzi”, Luigi Bisignani e Paolo Madron (Chiare Lettere). Il potere slabbrato, caotico e in riossificazione di questi anni ’10. Dalle lotte in Vaticano, al gusto delle alleanze, l’assalto alla diligenza è in corso e viene descritto da chi ne conosce bene gli strapuntini.
“In viaggio per sempre”, Ksenija Stojic (Minima-Psy). Il lettore si affeziona a Sara, Anna, Saverio e agli altri pazienti che portano in psicoterapia la loro sofferenza, scoraggiamento, demoralizzazione. Ma la sofferenza accolta e ascoltata, può divenire una risorsa per conoscersi in profondità.
Ne discutono con gli autori: Isotta Piazza, Francesca Manici, Federica Di Martino. Presiede: Fabrizio Rizzi

SABATO 5 SETTEMBRE 2015
Ore 10:00- Dalla realtà all’immaginario: poliziotti che scrivono Spazi Bar ALO in Piazza Garibaldi
Il trafficante di bambole, Francesco Altan (Minerva Edizioni). I corpi nudi di due ragazze con la gola squarciata: a indagare sono i migliori detective della neonata European Bureau Criminal Investigation, con tecniche investigative innovative e tecnologie sofisticate.
L’amore Sprecato, Aurora Bagnalasta (Òphiere). Chi ha ucciso l’amore e chi lo rianimerà. L’indagine si svolge tra ricordi del passato e tentazione del colpo di grazia. Il gusto di osservare una donna vera, nelle sue più autentiche dinamiche mentali.
Figli di Vanni, Maurizio Blini e Gianni Fontana (Golem EdizionI). Un romanzo per entrarci dentro: nelle dinamiche psicologiche e storiche della sinistra, degli anni ’70, e del sistema carcerario post-terroristico.
Vuoti e perdere, Massimo Fagnoni (Eclissi Editrice). Il giallo entra nei corridoi di un liceo, tra i suoi giovani, in quelle teste strane; nel loro vuoto nella loro violenza. La squadra investigativa del Maresciallo Greco si avvale di Marco Belli, agente della municipale.
La firma del Puparo, Roberto Riccardi (edizioni e/o). Dalla rete dei rapporti del tenente Liguori salta fuori la redenzione del Calabrò: vuole parlare, collaborare con la legge e portare Liguori a perdersi nella matassa dei fili che muovono Palermo.
La pallina, Santo Triolo (Pegasus Edition). Dalla quadra antidroga di Bologna al thriller, nel mondo torbido e crimi- nale della tossicodipendenza e della malavita.
Ne discutono con gli autori: Giovanni Costi, Monica Montanari, Raffaella Agresti, Margherita Rabaglia. Presiede: Manuela Donarini.

SABATO 5 SETTEMBRE 2015
Ore 17:00 – Sessione Giallo Storico Sociale Piazzetta Caduti del Galilea
Paolo il Danese. Cammina fratello cammina 1943-1945, Paolo Lauritzen e Rosita Lauritzen (ed. Mattioli). Storie di vita partigiana nel parmense.
Ferdinando Santi. Un uomo, un’idea, Roberto Spocci a cura di (Mup). Un’antologia di testi e di immagini di uno dei più importanti sindacalisti parmigiani che ha contribuito col suo pensiero e le sue idee innovative a segnare la vita e la storia del sindacato italiano.
Giani Stuparich, (Edito da Quodlibet). Due mesi di trincea raccontati “di giorno in giorno, anzi d’ora in ora, da un semplice gregario”. Questo è, nelle parole dell’autore, il succo di questo libro, che da studente diventerà ufficiale e medaglia d’oro al valor militare.
Partigiani a tavola. Storie di cibo resistente e ricette di libertà, Lorena Carrara, Elisabetta Salvini (Fausto Lupetti Editore). Dalla pasta al burro dei Cervi per festeggiare la caduta del regime, al le lasagne di Teresa Noce di ritorno dai campi della morte, fino ai 35.000 bambini nutriti dalle donne emiliane nel ‘45: la Resistenza attraverso il cibo.
Ne discutono con gli autori: Luca Bottazzi, Roberto Spocci, Alessia Depietri, Anthony Monica, Giovanni Bosi. Presiede: Fabrizio Leccabue

ore 19:00 – Il Giallo Classico Piazzetta Caduti del Galilea
Il Fiume ti porta via, Giuliano Pasini (Mondadori). Lungo il Po in un paese fantasma dove le facciate portano il segno della vicina Colorno dei pazzi, la campagna e le infinite varianti delle paste ripiene in un giallo dentro e fuori il commissario Serra.
La pietà dell’acqua, Antonio Fusco (Giunti Editore). Il commissario Casabona sarà chiamato a scoprire che cosa nascondono da decenni le acque torbide del lago di Bali.
Ne discutono con gli autori: Andrea Ferrari, Vittorio Gherardi, Daniela Conti. Presiede: Franca Manzini

Ore 21:00 – Incontri Sapori del Giallo 2015 Piazzetta Caduti del Galilea
La Repubblica del Selfie, Marco Damilano (Rizzoli). Matteo Renzi figlio e profeta di un vuoto cominciato negli anni ‘80, non ha la forza di quelli che scesero dalle montagne , si sedettero al tavolo della Costuente e ricostruirono il Paese.
Interviene l’autore. Presiede: Samuele Tavani

DOMENICA 6 SETTEMBRE 2015
Ore 10:30 -IX Premio “Marco Nozza” . Per il giornalismo d’inchiesta, investigativo e informazione critica – Sala Consiliare – Piazza Ferrari
L’onere della prova. Strage di mafia e politica, una questione aperta, Davide Mattiello (Melampo editore). La relazione di maggioranza della Commissione parlamentare antimafia dedicata al rapporto tra “mafia-politica” nel ’92-’94: le alleanze politiche di Cosa Nostra squadernate senza prudenze e diplomatismi verbali.
La strage dimenticata. Fiumicino, 17 dicembre 1973, Rosario Priore, Gabriele Paradisi (Imprimatur). Gli autori seguono la sorte dei responsabili di quell’eccidio dalla carcerazione al Cairo e la liberazione, dopo nemmeno un anno dalla strage, al termine del dirottamento di Tunisi. Le reazioni politiche e la stampa ideologizzata che allora non assicurò un’onesta ricerca della verità.
Elvio Ubaldi. La politica nel destino. Dalla cattedrale occupata a Parma «città cantiere» all’esperienza grillina. Quarant’anni di storia politica, Beppe Facchini (Battei). La lunga carriera politica di Elvio Ubaldi: un ritratto che può essere considerato il riflesso della società e della storia politica parmigiana degli ultimi decenni.
Al di sotto della Legge, Mario Ravarino e Luigi Notari (Edizioni Gruppo Abele). Dal racconto autobiografico di Notari, prima nella Digos e poi nel Sindacato, traspaiono gli eventi cruciali dalla Repubblica e un attacco al verticismo come soluzione di buon governo e di democrazia.
Ne discutono con gli autori: Giordano Bricoli. Presiede: Paola Villani

Ore 17:00 – La Passione del Giallo Piazzetta Caduti del Galilea
Scena con delitto – Anna Allocca (Diego Dejaco editore). Una ventina di personaggi, quasi tutti sospetti, oltre al sospettabilissimo Teo, popolano il thriller di Anna Allocca. Non solo. Ognuno di essi si impadronisce a mano armata di un capitolo, diventandone il protagonista.
Interviene l’autrice. Presiede: Elisa Zimarri
Ore 19:00 – Il Giallo e il Nostro Tempo – Piazzetta Caduti del Galilea
Il caffè amaro, Corradino Mineo (Imprimatur). Corradino Mineo racconta la sua esperienza di giornalista prima, di senatore poi senza mezzi termini e senza risparmiare nessuno. Un’analisi del cambiamento radicale di comportamenti e ruoli conseguenti alla “crisi delle ideologie”.
Lo stato di ebbrezza, Valerio Varesi (Frassinelli). Negli anni ’80 Domenico Nanni si sporca le mani con la politica, l’industria, la finanza, fino a uno sconvolgente rigurgito di coscienza che regala al lettore uno sguardo affilato e spietato su una Grande Bellezza che ci ha lasciati con un gran carico di immondizia.
Ne discutono con gli autori: Federica Di Martino . Presiede Paolo Galloni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...