Solo 5 – 4a Parte

Solo 5 – Versione EPub

– Hai finito lì dentro?- . La domanda di Alberto arriva distorta da oltre la porta.
– Ancora una canzone!! L’ultima, promesso – . La risposta di Tiziana viene seguita dal rumore di passi leggeri che si fanno sempre più vicini e dalla musica che riparte.
Riconosco la intro di una chitarra malinconica, il Boss che chiede alla sua Telecaster di aiutarlo a raccontare una storia che i più conoscono grazie alla voce graffiante della sua amica Patty. E’ una di quelle canzoni che adoro ascoltare quando sono nervoso; sono in pochi a saperlo e Claudia è tra queste e non l’ha sicuramente scelta a caso.
– avvicinati a lui, appoggiati schiena contro schiena – .

No, questa non è una serata casuale. Un pensiero che è una certezza.
Capelli mi accarezzano la schiena un attimo prima del piacere del suo corpo appoggiato al mio.
Purtroppo so quanto dura questa canzone, l’ultima.
Riparte il balletto dei flash, mentre Claudia appoggia il volto contro la schiena, le mani contro le spalle.

♪ ♫ ♪ ♫… Take me now baby here as I am / pull me close, try and understand / desire is hunger is the fire I breathe / love is a banquet on which we feed …♪ ♫ ♪ ♫

– Perché sei così nervoso?- . La domanda di Claudia è un sussurro assordante per le mie orecchie. Respiro e sudore che si mischiano. Calore aggiunto a calore.
Vorrei risponderle che sono nervoso per Tiziana e la sua macchina fotografica, ma non è così. Non ora. Dovrei dirle che è per chi la aspetta a casa e che impazzirebbe di gelosia se sapesse quello che sta succedendo in questa stanza, ma non è così.
Sono nervoso perché c’è lei qui, adesso, abbracciata a me, attaccata al mio corpo; un momento che per anni ho sognato per poi accantonarlo, affossarlo nei meandri dei pensieri. Un sogno che però non si è perso ma rimasto lì, pronto a riemergere quando sarebbe stato l’attimo ideale.
Adesso.
– Lo sai che prima non era Tiziana a fotografarti, ma ero io? tu non hai mai voluto posare per me ma io lo desideravo. e allora …….. Non preoccuparti, le immagini non le vedrà nessuno a parte noi tre; Paolo non saprà nulla. Non dovrai nuovamente litigare con lui.
Ma a me non interessa saperlo, non ci voglio pensare anche se al ricordo la mascella mi fa ancora male. Voglio solo che continui a starmi accanto. Vorrei vedere Claudia che mi abbraccia ma l’unica cosa che posso scorgere sono bagliori bluastri dietro una trama nera.

♪ ♫ ♪ ♫… come on now try and understand / way I feel when I’m in your hands / take my hand come undercover / they can’t hurt you now, can’t hurt you now, can’t hurt you now …♪ ♫ ♪ ♫

purtroppo ne mancano solo 5 ….
Sento la sua maglietta scorrere lungo il mio corpo, lentamente, i capelli che si sollevano per ricadere contro il mio petto una volta ritornati liberi, la clip del reggiseno che mi pizzica leggermente. Non so neppure se è stata una richiesta di Tiziana o se è stata Claudia a decidere.Ho la testa scollegata. Non sento più le indicazioni dalla fotografa, so che lei è qui con noi perché saltuari bagliori attraversano la benda; non mi interessa più sapere di essere fotografato. Ogni sensazione di impaccio, di intrusione nascosto nel profondo dell’animo. Potrebbe esserci ancora Alberto, o uno qualsiasi degli altri insegnanti, dei corsisti, per me sarebbe lo stesso; potrei non essere in questa stanza buia, stretta e calda ma in una piazza con la gente che ci passa accanto e ci osserva e sarei tranquillo ugualmente. L’importante sarebbe esserci con lei.

♪ ♫ ♪ ♫… because the night belongs to lovers / because the night belongs to lust / because the night belongs to lovers / because the night belongs to us / because the night belongs to lovers / because the night belongs to lust / because the night belongs to lovers / because the night belongs to us …♪ ♫ ♪ ♫

purtroppo ne mancano solo 4 ….
La notte appartiene agli amanti e stanotte, qui, ci sono due amanti; così io lascio che sia lei a decidere per me e ne assaporo ogni istante. Rimango immobile mentre con le mani percorre il mio corpo, cerco di seguirla con il mio sguardo cieco mentre mi gira attorno. Ogni sua carezza, ogni piccolo bacio che lascia sulla mia pelle è una picconata violenta ad ogni muro costruito tra noi negli anni a separare le nostre emozioni che stanno trovando, prepotenti, la strada per risalire dal profondo di ognuno di noi. Quando ritorna di fronte a me e il suo respiro solletica il mio collo, la stringo forte contro di me e ogni mattone crolla trasformandosi in creta tenera, morbida come i fianchi su cui scorrono le mie dita. Sento Claudia lasciarsi andare in movenze dolci e sensuali, un ballo lento, di bacini che si sfiorano, di gambe che si incrociano, la sua schiena che si inarca all’indietro mentre io la sostengo e le distanze che ci separavano che si accorciano.
Sempre più.

♪ ♫ ♪ ♫… have I doubt when I’m alone / love is a ring, of the telephone love is an angel disguised as lust / here in our bed until the morning comes …♪ ♫ ♪ ♫

purtroppo ne mancano solo 3 ………
Corpi vicini, labbra che si sfiorano, sensazioni che mi penetrano dentro e che resteranno impresse sotto alla maglietta che fra breve tornerà a coprirmi. Rimarranno con me anche quando torneranno, fra pochi minuti, ad edificarsi nuovi muri tra noi, distanze a separarci.
Ricomincio a contare il tempo che manca all’ultima apertura della porta.
Purtroppo ne mancano solo 2 …….

Fine

So long
Andrea

CANZONI UTILIZZATE
“OXYGENE”, Bryan Adams – Tratto dall’album “11” (2008)
“LAY YOUR HANDS ON ME”, Bon Jovi – – Tratto dall’album “Cross Road” (1986)
“BECAUSE THE NIGHT”, Bruce Springsteen – Tratto dall’album “Bruce Springsteen & the E-Street Band 1975-1985” (1968)

Annunci

Un pensiero su “Solo 5 – 4a Parte

  1. Ciao Andrea!
    Premetto che nella mia vita avrò letto si e no un paio di romanzi… Quindi prendi il mio giudizio per quello che vale.. Cioè niente 🙂
    Però….
    Ho letto “Solo 5”, tutto d’un fiato…
    Mi è piaciuto.. Lo so perché l’ho letto giorni fa e continua a tornarmi in mente 🙂 🙂
    Ma se posso.. Ti devo dire che l’ultima parte mi ha coinvolto molto di più che la prima…
    Non so bene il motivo… Forse “l’introduzione” alla storia è troppo lunga… Davvero non saprei 🙂
    Comunque complimenti… Sinceri!!
    Ciao ciao

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...