Scegliamo veramente il nostro futuro?

In questi ultimi giorni mi è capitato di chiacchierare con una persona che in questi ultimi mesi sto conoscendo meglio e scoprendo essermi molto affine.

Lo stimolo a questa riflessione è venuto dalla visione del suo sito/blog (http://www.mircoferrari.it).
Mi sono ritrovato nel suo percorso di vita e ho voluto dirglielo.

Mi è venuta naturale una frase per definire i nostri percorsi che qui riporto per quanto ricordo come significato e non con le parole corrette:

“Abbiamo proceduto in fila sul binario del nostro fututro, ma, giunti alla stazione della maturità tu hai continuato verso la stazione delle tue pasioni mentre io mi sono fermato sulla banchina delle certezze”.

Questo pensiero, sgorgato in modo naturale dai miei pensieri e fruito tramite dei tasti premuti, mi ha fatto molto pensare.

Non da ora, ma da anni. So che sembra un ossimoro ma è la verità.

Credo che ognuno di noi abbia sempre la possibilità di decidere il proprio futuro. In ogni istante.
Credo che ogni aspetto del nostro destino siaa nelle nostre mani.
Anche quando ci pare già tracciato.

Non credo che sia stato il mio stato interiore di tanti anni fa o il fatto che i miei avessere bisogno di me a non farmi proseguire verso la scoperta delle mie passioni o possibilità.  Dopo tanto capisco che è stata una mia scelta dettata dalla voglia, allora, di certezze.

Ora non mi resta che continuare a fare nel migliore dei modi quello che ho deciso di portare avanti ma con un occhio aperto, pronto a cogliere le opportunità che la vita deciderà di presentarmi.

E voi? A voi non è mai capitato di rifletterci?

So long

Andrea

Annunci

3 pensieri su “Scegliamo veramente il nostro futuro?

  1. Ciao !

    Non sono poi così sicura che il futuro sia sempre nelle nostre mani.
    Certo, ci sono delle occasioni che per le più svariate ragioni ci lasciamo fuggire di mano, ma a volte capita che, pur credendo fermamente in ciò che vorremmo raggiungere, ecco che il Fato, o Destino, chiamalo come vuoi, ci mette lo zampino.

    Io sono per il 50 e 50: in parte siamo artefici del nostro destino, ma al tempo stesso ci troviamo sulla sua scacchiera.

    Mi piace

  2. Ciao Marea, grazie per la tua risposta.
    mi fa piacere leggere il parere di altri sui miei “ragionamenti contorti”.

    A volte anche io ho dei dubbi sul fatto che non dipenda solo da noi ciò che ci succede. Spesso però riguarda gli imprevisti, i piccoli accadimenti che ci stravolgono, poco o tanto, la nostra normalità.

    Di mio, cerco sempre di considerare ogni eventualità nel momento delle decisioni importanti, accettando, chiaramente, che qualcosa possa sfuggire al mio controllo.

    Se ti va di chiacchierare puoi trovare i miei riferimenti nell’About me.

    So long
    Andrea

    Mi piace

  3. io penso di aver preso una strada simile alla tua convinto comunque di aver svoltato dalla parte giusta che mi porta più vicino al cuore delle persone che amo anche rinunciando ad alcune passioni che sembravano insopprimibili. ciao

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...